Schermi proiezione bordati, perchè i bordi neri?

Schermi proiezione con bordi neri, motivazioni e consigli

Molti schermi proiezione, soprattutto se classificati come schermi home cinema, hanno una bordatura nera sulla tela da proiezione, che delimita i 4 lati. Nella parte superiore per esempio, in base al formato il bordo nero diventa un “top superiore” nero di diverse dimensioni. Ma per quale motivo vengono applicati i bordi neri agli schermi per proiezione?

I motivi sono diversi, e andremo a questo punto a scoprirli per capire la motivazione che spinge i produttori a creare schermi per proiettori bordati.

LA PERCEZIONE DEL CONTRASTO

Proiettare su una tela da proiezione che ha come sfondo una parete bianca rende dispersiva e meno importante la nostra percezione di un’immagine di qualità. Ma questo per quale motivo? Il contrasto è la componente più semplice ed essenziale per la definizione della struttura della scena visiva. Fondamentalmente la variazione di intensità luminosa (luminanza) ci aiuta a percepire dove finisce un’oggetto e dove ne inizia un’altro. È per questo che la proiezione con bordatura ci aiuta delimitando lo spazio dove il nostro occhio va a focalizzare la propria attenzione. I neuroni visivi sono poco sensibili alla presenza di superfici omogenee, e la zona compresa fra due bordi viene percepita come appartenente ad una superficie uniforme.

EFFETTO TRAPEZIO E GEOMETRIA DELLE IMMAGINI

distorsione-effetto-keyston-proiezione

L’effetto Trapezio – nella maggior parte dei casi dovuto all’installazione obbligata o scorretta – è praticamente un difetto dell’immagine, che si ha quando il piano dello schermo e quello dell’ottica del proiettore non sono paralleli. Ovvio che moltissime volte siamo obbligati dalle misure che abbiamo a disposizione, ma un videoproiettore fuori asse, per la corretta visione delle immagini è sempre un problema. Alcuni difetti geometrici potrebbero essere il risultato finale di un’installazione non precisa. In questa immagine potete visualizzare perchè si crea l’effetto keystone e come dovrebbe essere centrato il videoproiettore per essere sicuri che questo non accada. Purtroppo è un’errore comune non calcolare tutti i problemi, soprattutto quando sono legati alla centratura di ottica e schermo proiezione.

 

E a cosa servono i bordi neri negli schermi proiezione?

centratura-schermo-proiezione

A mascherare un pochino quello che sarebbe un difetto evidente. Basterà, una volta registrata la corretta dimensione e la messa a fuoco della proiezione, poggiare eventuali “sbavature” sui bordi. Naturalmente quel che va a finire sul bordo è per così dire perso, ma in alcune occasioni, soprattutto se l’installazione non è fissa, è la soluzione più veloce e indolore. Chiariamo subito, non stiamo parlando di un’installazione allo stato dell’arte. La soluzione migliore altrimenti sarebbe quella di riposizionare (sempre se possibile) il supporto per proiettore e centrare l’asse dell’ottica rispetto allo schermo.

TOP SUPERIORE E FORMATI DI PROIEZIONE

top-superiore-nero-schermo-proiezione-bordato

All’inizio dell’articolo abbiamo parlato di bordo superiore dello schermo differente in base al formato di proiezione. Già, perchè qui è esclusivamente un discorso di misure. I produttori partono sempre dall’altezza massima del soffitto, che nelle abitazioni italiane è mediamente compreso tra i 270 e i 300 centimetri. Il bordo nero superiore è variabile in base al formato perchè il 16:9 ha come caratteristica una larghezza più sviluppata rispetto all’altezza, ancora più marcata se confrontata con uno schermo in formato video 4:3. Pertanto nella logica il bordo nero superiore di uno schermo 16:9 sarà maggiore di quello di uno schermo per proiettori con formato 4:3. Tenete a mente che l’altezza dal pavimento della tela, dovrebbe essere tra gli 85 e i 120 centimetri massimo, tenendo conto di una visualizzazione da una seduta o divano standard.