Telo proiettore, quando scegliere il retro nero

Telo proiettore con retro nero

Esistono diverse tipologie di telo proiettore. Tela bianca, tela proiezione con retro nero, tela grigia, tela microforata, tela da retroproiezione, tela 3D… Ognuna di esse ha una determinata funzionalità ed un motivo ben specifico per essere scelta al momento dell’acquisto dello schermo da proiezione.

Ma viste le richieste di questi giorni, vogliamo focalizzarci sulla tipologia sottolineata nel titolo, Il telo proiettore con retro accoppiato di colore nero.

Questa tipologia di tela ci permette di migliorare in moltissime occasioni la qualità di proiezione. La più importante caratteristica è quella di  bloccare la luce spuria proveniente dal retro del punto di installazione. Immaginate una finestra, una porta veranda, piuttosto che una lampada d’ambiente per il quadro posizionato a parete. Quando c’è una sorgente di luce posteriore, rischiamo di provocare una sorta di effetto spot (che altro non è che una palla luminosa sullo schermo) che va ad incidere sicuramente sulla qualità finale di visione.

Badate bene, in questo caso il vostro videoproiettore – ed eventualmente la sua luminosità – non c’entrano. Il problema è dato esclusivamente dalla tipologia di tela per la proiezione. Una tela senza fondale nero posteriore non sarà in grado di bloccare la luce.